“Consolidamento e tavola calda” Scopri la lezione 4 del maestro Basiglio

lezione N°4

Dopo la pulitura: il consolidamento

Il prodotto consolidante viene steso in maniera omogenea su tutta la superficie del dipinto. Enzo si raccomanda di prestare molta attenzione nell'incrociare ogni pennellata in modo da distendere il prodotto a regola d'arte. In questo modo il risultato finale rispetterà i canoni originali della tela del dipinto.

Il consolidante può essere diluito a percentuali diverse, in funzione delle problematiche del dipinto.

La tavola calda

Dopo aver fatto riposare la tela per 24 ore, è giunto il momento di procedere con la tavola calda. Un macchinario ancora oggi innovativo, che caratterizza fortemente il restauro contemporaneo. Una tecnologia capace di migliorare le lavorazioni sulle tele e di scegliere per ogni tela il giusto intervento.

Con la tavola calda, tramite un sistema simile a quello del sottovuoto, il prodotto consolidante entra all'interno della fibra del tessuto e sotto la pellicola pittorica in modo da farla aderire nuovamente alla tela originale. Enzo spiega che, durante questa fase, la temperatura all'interno del macchinario viene portata a 56 gradi, poi il dipinto viene lasciato riposare in una successiva fase di mantenimento e dopodiché verrà abbassata nuovamente la pressione. Il consolidante avrà così raggiunto gli strati più profondi del dipinto, salvaguardandolo.

La saldatura delle tela

Ora che la consistenza della tela è completamente ripristinata, non resta che procedere con la riparazione di quelle parti che sono state in precedenza compromesse. Inizialmente con un termocauterio e, successivamente, con un'apposita polvere, si procede rimarginando tutti i punti in cui la tela presenta lacerazioni.

Il risultato finale è un appianamento della superficie e del taglio che poi verrà stuccato e reintegrato pittoricamente.

Scarica il memorandum della lezione

Galleria

il corso di restauratore d'arte

Enzo Basiglio in 6 lezioni illustrerà i fondamenti del restauro moderno, capace di unire le antiche tradizioni nate in bottega all'innovazione del "minimo intervento", garantendo così, grazie all'utilizzo delle ultime tecnologie, interventi sempre più minuziosi e meno invadenti sull'opera d'arte.

Leggi di più

Guarda
Il programma

Il programma

  • 13_02_2015 13_02_2015
  • 20_02_2015 20_02_2015
  • 27_02_2015 27_02_2015
  • 06_03_2015 06_03_2015
  • 13_03_2015 13_03_2015
  • 20_03_2015 20_03_2015

Lezione n° 1

Come si studia un'opera d'arte prima di effettuare il restauro. Le analisi diagnostiche: lampada di Wood, riflettografia, retroilluminazione e video microscopio.

guarda la lezione

Lezione n° 2

La pulitura del dipinto, con solventi e miscele in grado di non deteriorare la cromia originale, tra "triangolo delle solubilità" e metodo empirico.

guarda la lezione

Lezione n° 3

Cosa nasconde il retro di un dipinto? Come asportare le rifoderature, pulire la tela originale e riportare alla luce antichi segreti.

guarda la lezione

Lezione n° 4

Consolidamento e tavola calda. Metodi innovativi per fissare il colore e rigenerare la tela del dipinto.

Lezione n° 5

La stuccatura e livellamento della tela. Cos'è e a cosa serve la cera resina.

guarda la lezione

Lezione n° 6

Tutte le tecniche per l'integrazione del colore di un dipinto: intervento mimetico, a rigatino e misto.

guarda la lezione

Ricordami della lezione

Enzo Basiglio

Aggiungi un promemoria alla tua agenda, non perdere nemmeno una Lezione del Maestro!
Riceverai un memo oggi e uno quando la lezione verrà pubblicata sulla piattaforma.

save

Ricordami della lezione

l promemoria è stato aggiunto!
Riceverai una mail il giorno dell’evento, con il link per accedere alla lezione.

chiudi

Ricordami della lezione

Il promemoria è già stato aggiunto!
Riceverai una mail il giorno dell’evento, con il link per accedere alla lezione.

chiudi