“Cucire il collo definitivo.” Scopri la lezione 9 del Maestro Siniscalchi

lezione N°9

Dal tavolo delle finiture, al tavolo delle cuciture.

La preparazione del collo definitivo prevede un continuo alternarsi tra la postazione del taglio a quella della cucitura. Si incomincia puntando il risvolto e rifilando il tessuto in eccesso, tenendo come riferimento la misura esatta dell'indeformabile.

L'operazione più delicata è il posizionamento della taschina per le steccoline removibili, che deve trovarsi sempre al centro dell'angolo del risvolto.

Successivamente occorre preparare il listino, rifilando il tessuto sulla misura dell'indeformabile. Alla macchina da cucire si inizia poi a costruire la taschina per le steccoline. Essendo necessario cucire in maniera assolutamente perfetta le due linee della taschina, ci si aiuterà con un cartoncino. Il passo seguente è quello di cucire il primo strato di tessuto all'indeformabile, evitando di chiudere completamente gli angoli.

È fondamentale che la stoffa sia sempre molto tesa, altrimenti si verificheranno delle antiestetiche abbondanze durante la stiratura.

Per facilitare le operazioni successive, si eliminano gli angolini esterni dell'indeformabile. Si prepara quindi al primo tavolo il secondo strato di tessuto, che andrà cucito ai due precedenti. Si rivolta quindi il risvolto aiutandosi con le unghie e l'agone.

È il momento di cucire la costa del collo, la parte più estetica del risvolto. Poi occorrerà "mettere in lista" il collo, ossia giuntare risvolto e listino, facendo combaciare perfettamente i due "tacchettini" del centro collo.

Similmente al risvolto, Alessandro spiega come assemblare il listino. Si blocca il primo strato di stoffa all'indeformabile e si incomincia a unire il risvolto al listino. Si noterà quindi la formazione delle due opposte curve del collo, quelle che gli permetteranno di ruotare correttamente attorno alla persona. Si procede dunque all'applicazione del secondo strato di stoffa del listino e alla cucitura di tutti i particolari, compresi i "becchi".

Terminate le cuciture, occorre rivoltare il listino aiutandosi con l'agone. A operazione conclusa, si blocca con una cucitura il listino appena rivoltato.

Come ultimo particolare occorre imbastire uno dei lati liberi del collo, piegandolo leggermente all'interno. L'altro andrà semplicemente rifilato perché sarà quello da giuntare per primo alla camicia.

Scarica gli schemi riassuntivi della lezione.

Galleria

il corso di camiciaio

Alessandro Siniscalchi in 8 lezioni ci svelerà i principi della sua arte: fare camicie su misura interpretando i desideri di chi le indossa in ogni minimo dettaglio.

Leggi di più

Guarda
Il programma

Il programma

  • 23_01_2014 23_01_2014
  • 30_01_2014 30_01_2014
  • 06_02_2014 06_02_2014
  • 13_02_2014 13_02_2014
  • 20_02_2014 20_02_2014
  • 27_02_2014 27_02_2014
  • 06_03_2014 06_03_2014
  • 13_03_2014 13_03_2014
  • 20_03_2014 20_03_2014
  • 27_03_2014 27_03_2014
  • 03_04_2014 03_04_2014
  • 10_04_2014 10_04_2014

Lezione n° 1

Cosa significa fare una camicia su misura. Come mettere a proprio agio il cliente, capire le sue esigenze e prendere correttamente le misure. I piccoli segreti per una camicia comoda, elegante e di straordinaria qualità.

guarda la lezione

Lezione n° 2

Come guidare il cliente nella scelta dei tessuti. L'importanza di un vasto campionario e le nuove chance offerte dalla tecnologia. Scopriamo, quindi, come capire la taglia di massima del cliente e come trasferire su carta il modello standard di riferimento.

guarda la lezione

Lezione n° 3

Una volta ottenuto il cartamodello standard, scopriamo come adattarlo alle effettive misure del cliente. Tutte i segreti per sagomare ogni singola parte della camicia, ottenendo una taglia su misura perfetta.

guarda la lezione

Lezione n° 4

Come tagliare la prima camicia in tela e come assemblare il primo prototipo. L'importanza di utilizzare un tessuto capace di esaltare ogni possibile difetto.

guarda la lezione

Lezione n° 5

La creazione del primo collo di prova. Cuciture, accorgimenti e passaggi fondamentali. Affrontare la prima prova con il cliente, come valutare i difetti e annotare le modifiche.

guarda la lezione

Lezione n° 6

La stiratura: tutti i falsi miti sull'uso del ferro a vapore, dell'appretto e dell'ammorbidente. I segreti per una stiratura duratura che rispetta la qualità della stoffa.

guarda la lezione

Lezione n° 7

Come adattare il cartamodello alle modifiche emerse durante la prima prova. In più, come tagliare il tessuto per la camicia definitiva.

guarda la lezione

Lezione n° 8

Cosa osservare durante la seconda prova con il cliente. Come annotare le modifiche necessarie e modificare la camicia di conseguenza.

guarda la lezione

Lezione n° 9

I particolari che fanno di una camicia un'opera d'arte da indossare. Il collo a steccoline removibili e il suo processo di confezione.

Lezione n° 10

Attaccatura del collo alla camicia e asola del collo. Tagliare i polsini e realizzare il fesino della manica.

guarda la lezione

Lezione n° 11

Polsini, bottoni, asole, maniche e tutti gli altri dettagli di pregio della camicia. Come realizzarli e loro importanza.

guarda la lezione

Lezione n° 12

Differenza tra cuciture di prova e cuciture definitive della camicia. Terza prova con il cliente e consegna della camcia definitiva.

guarda la lezione

Ricordami della lezione

Alessandro Siniscalchi

Aggiungi un promemoria alla tua agenda, non perdere nemmeno una Lezione del Maestro!
Riceverai un memo oggi e uno quando la lezione verrà pubblicata sulla piattaforma.

save

Ricordami della lezione

l promemoria è stato aggiunto!
Riceverai una mail il giorno dell’evento, con il link per accedere alla lezione.

chiudi

Ricordami della lezione

Il promemoria è già stato aggiunto!
Riceverai una mail il giorno dell’evento, con il link per accedere alla lezione.

chiudi